Curriculum FAQ

Curriculum FAQ

Curriculum FAQ

Qui potete trovare alcune risposte alle domande più frequenti sul curriculum.

No, esistono diversi modelli di curriculum: quello cronologico, quello funzionale e quello misto. Indubbiamente il più utilizzato è quello cronologico…
No, l'ordine delle sezioni del curriculum può essere variato per evidenziare gli aspetti più importanti della formazione. E' importante che…
Se si vuole inviare il proprio curriculum all'estero, perché si è alla ricerca di un lavoro in un paese straniero,…
No, solo quelli funzionali a dimostrare che si è il candidato adatto al posto per cui si invia il curriculum.
Sì in Europa è molto utile inserire le note personali, che servono a completare il profilo professionale e solo se…
Sì, perché serve a spiegare e a motivare i "vincoli" eventuali a spostamenti e trasferimenti.
Dattiloscritto (o con personal computer) sempre, salvo richieste diverse. Il manoscritto, se specificato, serve a una valutazione grafologica del candidato.
Sì ma solo se richieste. Altrimenti puzzano di raccomandazione. In ogni caso citare referenze professionali e mai "personali".
La lunghezza è dannosa, ma anche gli eccessi di sinteticità. In ogni caso l'equilibrio non guasta. Noi suggeriamo due fogli…
Sì, è possibile. Il curriculum non è un "testamento" definitivo. Attenzione però, a non tralasciare (leggi nascondere) quelle determinanti, specie…
Sempre. Anche se molti si ostinano a non farlo e inviano curriculum-fotocopia in quantità industriali. Mai inviare lo stesso curriculum…
Se vuoi darti più chance, più opportunità per trovare un posto di lavoro, allora dico sì! In fondo, diciamo la…

Accadde Oggi

Al parco tematico Museo dell’aviazione, viene inaugurato un monumento commemorativo per le 70 vittime dell’incidente di Ramstein, dove durante un volo acrobatico delle Frecce Tricolori, si sono scontrati 3 velivoli, uno dei quali caduto sulla folla.
Il 30/4/2000

Curricula Ridicula

Il riscatto

Aspettativa economica: vanno bene soldi anche di piccolo taglio basta che non siano al di sotto dei 40 milioni lordi.